12 migliori software per la condivisione dello schermo

Avete bisogno di condividere il vostro schermo con qualcun altro? Forse volete fare una presentazione remota a un cliente o aiutare un collega a risolvere un problema. Qui troverete una panoramica dei migliori software di condivisione dello schermo disponibili.

Software

Il migliore per

OS

Riunioni di gruppo di grandi dimensioni

Windows, Mac, Linux, iOS, Android

Utenti dell'ecosistema Google

Basato sul web (Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Safari)

Videoconferenze aziendali

Windows, Mac, Linux

Mostra di più

Scelta speciale: Movavi Screen Recorder

Se volete registrare un video del vostro schermo, Movavi Screen Recorder è al vostro servizio. Con questa applicazione è possibile realizzare facilmente un video tutorial per dimostrare qualcosa sullo schermo. È anche possibile utilizzare questo programma come registratore per filmati o riunioni online. L'applicazione consente di evidenziare il cursore e i clic del mouse durante la registrazione, di disegnare sul video con una matita, di aggiungere forme, linee e frecce. Dopo aver effettuato la registrazione, è possibile tagliare i frammenti non necessari dal video. I formati di output includono MP4, MKV, MOV e AVI.

Il miglior software di condivisione del desktop

Ideale per: Riunioni di gruppi numerosi

OS: Windows, Mac, Linux, iOS, Android

Prezzo: Gratuito con limitazioni; Pro per $149,90/anno; Business per $199,90/anno; Enterprise per $240/anno

Valutazione G2: 4.5/5

Uno dei migliori software per la condivisione dello schermo è Zoom. Questa applicazione per videoconferenze è diventata molto popolare negli ultimi anni. Zoom dispone di tutti gli strumenti necessari per una comunicazione online fluida: chat, breakout room, annotazioni, lavagna e altro ancora. Un altro vantaggio di Zoom è la sua scalabilità. È in grado di accogliere gruppi grandi o piccoli in egual misura, rendendola perfetta sia per l'uso aziendale che personale.

Caratteristiche:

  • Chat

  • Sale riunioni

  • Riunioni con un massimo di 1.000 partecipanti

  • Servizio telefonico in cloud

  • Lavagna bianca

  • Annotazioni

  • Integrazione con altre app

  • Piattaforma per ospitare eventi virtuali

Pro:

  • Video e audio in HD

  • Una varietà di funzioni utili

Contro:

  • Potrebbe essere necessario un po' di tempo per imparare a utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione.

  • La versione gratuita ha delle limitazioni

Ideale per: Utenti dell'ecosistema Google

OS: basato sul web (Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Safari)

Prezzo: Gratuito con alcune limitazioni; piano individuale a 7,99 dollari/mese

Valutazione PCMag: 4/5

Se cercate un software di condivisione del desktop che non richieda alcun download, Google Meet è un'ottima scelta. Questo strumento di videoconferenza è molto facile da usare e vi si può accedere da qualsiasi dispositivo che abbia un browser web installato. Google Meet è integrato con Google Calendar, il che rende molto comoda la programmazione delle chiamate. I partecipanti possono unirsi alle chiamate in un istante, semplicemente facendo clic sul collegamento a una riunione. Tra le funzioni utili vi sono l'alzata di mano durante la riunione e la registrazione della sessione.

Caratteristiche:

  • Integrazione con altre applicazioni Google

  • Lavagna bianca

  • Effetti visivi

  • Registrazione della riunione

  • Didascalie in diretta

  • Fino a 500 partecipanti alle riunioni

Pro:

  • Molto facile da usare

  • Permette di condividere l'intero schermo, una finestra o una scheda

  • Ogni partecipante può condividere il proprio schermo

Contro:

  • Manca lo strumento per le annotazioni

  • Alcune funzionalità sono disponibili solo nella versione a pagamento

Ideale per: Videoconferenze aziendali

OS: Windows, Mac, Linux

Prezzo: Gratuito con limitazioni; piani da $9,99 a $17,99 al mese

Valutazione G2: 4.2/5

Il prossimo software di condivisione dello schermo sulla nostra lista è AnyMeeting. Questo software è molto versatile e può essere utilizzato per una varietà di scopi, come videoconferenze, riunioni online e webinar. È anche una delle opzioni più convenienti disponibili. Il programma è perfetto per l'uso aziendale, poiché può essere integrato con altre applicazioni popolari tra i team remoti: Outlook, Slack e altre.

Caratteristiche:

  • Integrazione con applicazioni come Outlook, G-Suite, Slack, MS Teams, ecc.

  • Videoconferenza con fino a 30 webcam

  • Annotazione dello schermo

  • Trascrizione delle riunioni

Pro:

  • Possibilità di utilizzare loghi aziendali e sfondi personalizzati sullo schermo

  • Registrazione della riunione

Contro:

  • Massimo di 200 partecipanti alla conferenza, che potrebbe non essere sufficiente per le riunioni di grandi aziende

Ideale per: Condivisione rapida dello schermo

OS: basato sul Web (Chrome, Firefox, Internet Explorer, Microsoft Edge, Safari)

Prezzo: Gratuito con limitazioni; piani per 15-39 dollari al mese

Valutazione G2: 4.2/5

Screenleap è un altro ottimo software di condivisione dello schermo. È semplice da usare e perfetto per le situazioni in cui è necessario condividere lo schermo con l'audio in tempo reale. Screenleap ha una versione gratuita che offre tutte le funzioni di base necessarie. Poiché l'applicazione è basata sul web e non richiede download, è possibile iniziare a usarla in un paio di clic.

Caratteristiche:

  • Condivisione dello schermo con un massimo di 150 persone

  • Registrazione delle riunioni

  • Trasmissioni private e pubbliche

  • Scambio di presentatori

  • Messaggi di trasmissione personalizzati

Pro:

  • Avvio rapido

  • Condivisione dello schermo con branding personalizzato

Contro:

  • Mancano funzioni come le annotazioni e la lavagna bianca

Ideale per: Accesso remoto ai dispositivi

OS: Windows, Mac, Linux, Chrome, Raspberry Pi, Android, iOS

Prezzo: Gratuito per uso privato e non commerciale; Base per $24,90 al mese; Business per $50,90 al mese; Premium per $102,90 al mese; Corporate per $206,90 al mese

Valutazione TechRadar: 4/5

TeamViewer è un popolare software per la condivisione dello schermo, utilizzato da milioni di persone in tutto il mondo. Lo strumento fornisce accesso remoto a computer e dispositivi mobili e consente di controllarli dal proprio dispositivo. È perfetto per casi d'uso aziendali come l'assistenza clienti. L'applicazione è disponibile per PC e Mac e per piattaforme mobili.

Caratteristiche:

  • Controllo remoto dei dispositivi

  • Accesso multipiattaforma

  • Utili scorciatoie

  • Marchio personalizzato

  • Registrazione della sessione

  • Backup dei dati in remoto

Pro:

  • Compatibile con diverse piattaforme mobili e desktop

  • Flessibile e scalabile

  • Accesso sicuro

Contro:

  • La versione gratuita non include le videoconferenze

Ideale per: Utenti di Microsoft 365

OS: Windows, Mac, Android, iOS

Prezzo: Gratuito con limitazioni; piani da $6,99 a $12,50 al mese

Valutazione PCMag: 4/5

Un altro programma di condivisione dello schermo è Microsoft Teams. È uno strumento di comunicazione per videochiamate e chat. L'applicazione fa parte della suite Microsoft 365, ma è possibile scaricare la versione gratuita separatamente. Microsoft Teams è adatto per l'uso personale e la collaborazione aziendale, per la formazione e l'istruzione. L'applicazione è disponibile anche per i dispositivi mobili, in modo da poter rimanere in contatto anche quando si è in viaggio.

Caratteristiche:

  • Integrato con Microsoft 365

  • Documenti e file condivisi

  • Chat di gruppo

  • Chiamate con un massimo di 300 persone

  • Elenchi di cose da fare

  • Cassaforte digitale

  • Sale riunioni

  • Sfondi personalizzati

Pro:

  • Riunioni programmate

  • Accesso degli ospiti alle chat di gruppo

  • Visualizzazione del cruscotto

  • Registrazioni e trascrizioni delle riunioni

Contro:

  • L'interfaccia non è facile da usare e necessita di miglioramenti

Ideale per: Chiamate di piccoli gruppi

OS: Windows, Mac, Linux, Android, iOS, versione web-based

Prezzo: Gratuito; piani a pagamento per le chiamate telefoniche

Valutazione G2: 4.3/5

Skype è uno degli strumenti di comunicazione più popolari al mondo. L'applicazione esiste da molti anni ed è adatta sia all'uso personale che a quello lavorativo. Skype offre chiamate audio e video, messaggistica, invio di file e molto altro. È possibile utilizzare Skype su laptop, tablet o smartphone. Su Windows 10, l'applicazione è preinstallata.

Caratteristiche:

  • Videoconferenze

  • Chiamate vocali

  • Messaggi

  • Condivisione di file

  • Chiamate telefoniche

  • Immagini di sfondo

  • Sottotitoli in tempo reale

Pro:

  • Possibilità di inviare reazioni alle chiamate

  • Modalità insieme

  • Abbondanza di funzioni nella versione gratuita

Contro:

  • Massimo di 100 partecipanti in una chiamata di gruppo, che può non essere sufficiente per le grandi riunioni aziendali

Ideale per: Aziende di tutte le dimensioni

OS: Windows, Mac, Android, iOS

Prezzo: Prova gratuita; Professional per $12/mese; Business per $16/mese; Enterprise (contattare le vendite per conoscere il prezzo)

Valutazione G2: 4.2/5

GoTo Meeting è un altro ottimo modo per condividere lo schermo con l'audio. Il software è facile da usare e perfetto per riunioni online e webinar. GoTo Meeting dispone anche di un'applicazione mobile che consente di condividere lo schermo da qualsiasi luogo. L'applicazione offre sale riunioni personali per comunicazioni private. Include anche la possibilità di passare il controllo dello schermo a un altro partecipante.

Caratteristiche:

  • Opzione di connessione telefonica

  • Sale riunioni personali

  • Sale riunioni

  • Alzata di mano

  • Trascrizioni automatiche

  • Assistente intelligente

  • Integrazione con Slack

Pro:

  • Possibilità di passare il controllo del proprio schermo ad altri partecipanti

  • Capacità di riunione fino a 3.000 partecipanti

  • Strumento per prendere appunti

Contro:

  • La prova gratuita è disponibile solo per 14 giorni

Ideale per: Riunioni di vendita

OS: basato sul Web (consigliati Firefox e Chrome)

Prezzo: Prova gratuita; Starter per 25 dollari al mese; Pro per 45 dollari al mese; Business e Enterprise - prezzi personalizzati

Valutazione G2: 4.6/5

Demodesk è un'applicazione per la condivisione delle schermate perfetta per le aziende di vendita. Il software offre una prova gratuita, in modo da poterlo provare prima di acquistarlo; è anche possibile ottenere una demo del prodotto. Demodesk è uno strumento perfetto per mostrare le vostre presentazioni ai potenziali clienti: è facile gestire le diapositive e passare da una finestra all'altra. Molti utenti riferiscono che le loro vendite sono aumentate da quando hanno iniziato a usare Demodesk per dimostrare i loro prodotti e servizi.

Caratteristiche:

  • Audio e video conferenza in HD

  • Marchio personalizzato

  • Schede di battaglia

  • Integrazione CRM

Pro:

  • Analisi delle riunioni

  • Inviti e promemoria automatici sul calendario

  • Interfaccia facile da usare

Contro:

  • Gli utenti segnalano bug minori

Ideale per: Collaborazione di gruppo

OS: Windows, Mac, Linux, Android, iOS

Prezzo: Gratuito con limitazioni; Pro per 6,67 dollari al mese; Business+ per 12,50 dollari al mese; Enterprise Grid (contattare le vendite per conoscere il prezzo)

Valutazione PCMag: 4.5/5

Il messenger Slack è popolare tra i team remoti con membri in luoghi diversi. Slack è perfetto per la collaborazione in tempo reale e ha molte funzioni che lo rendono comodo per i gruppi di lavoro. L'applicazione consente di effettuare chiamate audio e video. È possibile scegliere tra una chiamata individuale o una riunione di piccolo gruppo.

Caratteristiche:

  • Chat e messaggistica

  • Cronologia ricercabile

  • Chiamate vocali e video

  • Sezioni personalizzabili

  • Spazi di lavoro

  • Condivisione di file

Pro:

  • Molte funzionalità e integrazioni

  • Supporto clienti

  • Account ospite

Contro:

  • Solo fino a 15 partecipanti alle chiamate di gruppo

  • Può essere costoso per i team più grandi

Ideale per: Utenti inesperti

OS: Windows, Mac, Linux e Android (web-based); iOS (app)

Prezzo: Gratuito con limitazioni; Pro per 6,99 dollari al mese; Business per 9,99 dollari al mese

Valutazione G2: 4.6/5

Whereby è uno strumento online per le videochiamate. Consente di personalizzare la sala riunioni con nomi e URL a scelta e con i loghi del marchio. L'app è integrata con altri utili strumenti di collaborazione come Miro e Trello. Whereby non richiede alcun download, quindi è facile iniziare a usarla. L'interfaccia è semplice, il che la rende un'ottima scelta per gli utenti meno esperti di tecnologia.

Caratteristiche:

  • Integrazione con Miro, Google Docs, Trello, YouTube

  • Gruppi di discussione

  • Reazioni emoji in diretta

  • Sale riunioni personalizzate

Pro:

  • Non è richiesto il login per gli ospiti

  • Possibilità di condividere una determinata finestra o scheda

  • Le sale sono bloccate per impostazione predefinita

Contro:

  • Alcune funzioni non sono supportate dal browser Safari

Ideale per: Collaborazione online

OS: Windows, Mac, Linux

Prezzo: Versione base gratuita; Standard per 15 dollari al mese; Business per 30 dollari al mese

Drovio è un'altra grande opzione di software per la condivisione dello schermo. È semplice da usare e perfetto per le situazioni in cui è necessario condividere lo schermo con altri in tempo reale. Grazie alla funzione di controllo della condivisione, Drovio consente a un massimo di 10 partecipanti di posizionare il cursore del mouse sullo schermo e di interagire con le app su un unico dispositivo. Questa funzione rende conveniente la programmazione in coppia, la progettazione, il brainstorming e altre attività collaborative. Drovio ha anche una versione gratuita che offre tutte le funzioni di base necessarie.

Caratteristiche:

  • Controllo condiviso

  • Integrazione con Slack

  • Registrazione delle sessioni

Pro:

  • Chat vocale con cancellazione dell'eco

  • Possibilità di disegnare sullo schermo

Contro:

  • Il numero di partecipanti è ridotto: solo 2 nella versione gratuita e fino a 10 nei piani a pagamento.

Come utilizzare il software per la condivisione dello schermo

Come si può vedere, esistono molte opzioni di software per la condivisione dello schermo. Tutte hanno funzioni simili, quindi vorremmo delineare una guida generale all'uso di un'applicazione per la condivisione dello schermo. Potrebbero esserci dei passaggi specifici per alcuni programmi, ma i passaggi principali si applicano alla maggior parte dei programmi citati nella nostra panoramica.

  1. Scaricare e installare il software sul computer o lanciare un'applicazione web. Creare un account e accedere se necessario.

  2. Partecipare o avviare una videochiamata.

  3. Trovare e fare clic sul pulsante che attiva la condivisione dello schermo. Se l'applicazione lo consente, scegliere una determinata scheda o finestra che si desidera condividere. In alcune applicazioni, è anche possibile dare il controllo del proprio schermo agli altri partecipanti alla riunione.

Come scegliere il miglior software per la condivisione dello schermo

Quindi, qual è il miglior software per la condivisione dello schermo? Come potete vedere, ci sono molte situazioni in cui potreste aver bisogno di un'applicazione per la condivisione dello schermo. È possibile utilizzarla per il lavoro a distanza, la formazione online o l'assistenza clienti. Ecco alcuni consigli su come scegliere il software giusto.

  • Determinate quali sono le vostre esigenze. Ad esempio, se avete bisogno di un'app per la condivisione dello schermo per l'istruzione online, è meglio scegliere un software con sale di interruzione: in questo modo potrete dividere la classe in gruppi separati quando necessario. Se volete condividere il vostro schermo per l'assistenza clienti, potreste desiderare di avere la funzione di controllo condiviso nella vostra app.

  • Dovete anche considerare il prezzo del software e se offre o meno un periodo di prova gratuito. Prestate attenzione alla differenza tra le licenze personali e quelle aziendali.

  • Infine, assicuratevi di leggere le recensioni del software prima di prendere una decisione. È sempre una buona idea avere un secondo parere prima di prendere un impegno!

Domande frequenti

Qual è il miglior software di condivisione dello schermo?

Ecco alcune delle migliori app per la condivisione dello schermo:

  • Zoom

  • Google Meet

  • AnyMeeting Video Conferencing

  • Screenleap

  • TeamViewer

Per saperne di più sulle opzioni di condivisione dello schermo, consultate l'articolo:

Come posso condividere il mio schermo gratuitamente?

Per condividere gratuitamente il vostro schermo, potete utilizzare un'applicazione per videoconferenze: la maggior parte di esse ha una versione gratuita e vi permette di presentare il vostro schermo. È sufficiente avviare una videochiamata e utilizzare la funzione di condivisione dello schermo per mostrare il proprio schermo ai partecipanti alla riunione.

Qual è l'app di condivisione dello schermo più semplice?

Ecco alcune delle applicazioni mobili più semplici per la condivisione dello schermo:

Domande?

Se non riesci a trovare la risposta alla tua domanda, non esitare a contattare il nostro team di supporto.

Registrati per essere informato su novità e offerte speciali