MKV vs. MP4: Quale formato ha una qualità migliore? Quale scegliere?

Marco Brogiato A cura di Marco Brogiato

Per cambiare MKV in MP4 o viceversa, usare Movavi Video Converter!

  • Conversione fulminea
  • Elaborazione di file in batch: qualsiasi numero, qualsiasi dimensione

  • Nessuna perdita di qualità, anche con i video 4K
  • Facile editing e compressione

MP4 e Matroska Video (MKV) sono due dei formati di file video più popolari. Qual è la differenza tra MKV e MP4? MKV è migliore di MP4? Qui troverete un confronto dettagliato tra MKV e MP4 e un software per convertire MKV in MP4.

Parametro di confronto

MP4

MKV

Descrizione

MP4 è stato sviluppato dal Moving Picture Experts Group. Il formato supporta il codec video H.264 e molti altri. Il formato è supportato dalla maggior parte dei dispositivi moderni.

MKV, o Matroska Video, è un formato video che memorizza diverse tracce audio e sottotitoli in un unico file. È molto diffuso per la memorizzazione di film.

Pro

File di dimensioni relativamente ridotte con filmati di buona qualità.
Supporto da parte di molti dispositivi e siti web.

File di dimensioni relativamente ridotte con filmati di buona qualità.
Possibilità di memorizzare più tracce audio e sottotitoli.

Contro

I video MP4 sono difficili da sottotitolare e aggiungere diverse tracce audio.

I file MKV potrebbero non funzionare su alcuni dispositivi.
Non è possibile caricare file MKV su YouTube.

Mostra di più

Scelta speciale: Movavi Video Converter

Se avete bisogno di cambiare il formato del vostro video, provate Movavi Video Converter. Il programma supporta oltre 180 formati multimediali e può convertire video, audio e immagini. Consente inoltre di aggiungere e modificare i sottotitoli. L'interfaccia è semplice, quindi il programma è facile da usare anche per i principianti.

Cosa sono MP4 e MKV?

Per confrontare MP4 e MKV, descriviamo i due formati. La prima cosa da capire è che MP4 e MKV sono entrambi formati contenitore. La maggior parte dei formati multimediali ha due aspetti. Il formato contenitore definisce la struttura del file. Contiene uno o più flussi, insieme alle informazioni su come riprodurli. Può anche contenere metadati come il titolo, il titolare del copyright e la data di creazione.

La codifica dei dati video è definita da un codec. Memorizzare esplicitamente ogni pixel di ogni fotogramma di un filmato ad alta definizione richiederebbe quantità di memoria spropositate. Gli sviluppatori di software hanno ideato molti schemi per comprimere il video senza degrado visibile, per cui esistono molti codec concorrenti. La maggior parte dei contenitori, compresi MP4 e MKV, supporta una scelta di codec.

Per questo motivo è un errore chiedersi quale formato di contenitore abbia una qualità video migliore. È il codec, non il contenitore, a determinare la qualità e spesso è possibile utilizzare lo stesso codec con entrambi i contenitori. Le caratteristiche, la compatibilità e l'implementazione fanno la differenza nella scelta di MKV o MP4.

MP4 spiegato

MP4 è l'abbreviazione di MPEG-4, Part 14. Fa parte degli standard del Moving Picture Experts Group per i file audio e video. La versione 1 è uscita nel 2001 e la versione 2 nel 2003.

Il termine viene talvolta usato in modo non esplicito per altre parti dello standard MPEG-4. È basato sul formato QuickTime di Apple, senza molte modifiche. Il formato è uno standard ISO, ISO/IEC 14496-14:2003.

Molti codec sono ufficialmente registrati per MP4 e altri possono essere utilizzati privatamente. Tuttavia, la maggior parte delle implementazioni supporta solo alcuni di essi. I più ampiamente supportati sono H.264 (che è lo stesso di MPEG-4, Parte 10) e H.265. Altri codec possono essere scaricati e aggiunti al software.

Il contenitore accetta altri media oltre al video, tra cui audio e immagini fisse. L'audio MP4 può utilizzare varie codifiche, tra cui AAC.

I file MP4 possono incorporare il DRM (digital rights management). Ciò significa di fatto criptare il contenuto. Non esiste un unico metodo DRM utilizzato ovunque, quindi saranno necessarie diverse versioni per raggiungere il pubblico più ampio. La conversione di video protetti da DRM è difficile o impossibile.

Le specifiche MP4 sono disponibili al pubblico. Alcuni aspetti sono coperti da brevetti software, ma al momento nessuno richiede il pagamento di licenze. La distribuzione di software per la codifica e la decodifica H.264 e H.265 può richiedere il pagamento di una licenza.

Se volete saperne di più sul formato MP4, seguite il link qui sotto:

MKV spiegato

La differenza più importante tra MKV e MP4 è di tipo filosofico. MP4 è un formato proprietario controllato da MPEG. Alcuni dei suoi meccanismi sono brevettati. Il contenitore Matroska si basa su una specifica aperta. Non è noto che nulla di esso sia brevettato. È improbabile che si verifichino rivendicazioni di brevetti su di esso ora, quasi due decenni dopo la sua introduzione.

Non è richiesta alcuna licenza per la distribuzione di file MP4. Tuttavia, può essere richiesta una licenza per creare e distribuire software per creare i file. Non ci sono requisiti di licenza per il software che crea o modifica i file MKV. Di conseguenza, il software open-source è più ampiamente disponibile per MKV. Il gruppo Matroska fornisce una libreria software gratuita e altre sono disponibili.

Come MP4, Matroska può contenere video, audio e altri tipi di contenuti. I file con contenuti video utilizzano l'estensione .mkv; i file audio utilizzano .mka e i file video 3D utilizzano .mk3d. Il formato del contenitore è lo stesso in tutti i casi. Inoltre, un file può avere allegati di qualsiasi formato.

Matroska ha una capacità di crittografia generale che può essere utilizzata per il DRM. Il contenitore MKV utilizza una struttura orientata ai blocchi e i blocchi sono crittografati individualmente. Ciò significa che il software può discernere la struttura di un file protetto da DRM ed eseguire alcune operazioni su di esso.

MKV e WebM

Matroska MKV è stato progettato per fare quasi tutto, quindi è piuttosto complicato. Molti browser Web supportano WebM, che è una versione limitata di MKV. La restrizione più importante riguarda i codec video consentiti. I video WebM utilizzano solo i codec VP8 e VP9, che sono aperti e liberi da diritti. Tutti i file WebM sono file MKV, ma non tutti i file MKV sono coerenti con WebM. Il supporto per WebM nei browser attuali è diffuso quanto quello per MP4, ma le versioni più vecchie potrebbero non supportare WebM.

I vantaggi dell'MP4

La scelta deve ricadere su MP4 o MKV, oppure su entrambi? L'MP4 offre diversi vantaggi.

  • È ampiamente supportato da browser, sistemi operativi e software commerciali. L'MKV completo non è praticabile se si desidera trasmettere video in streaming a un browser Web.

  • I file MP4 sono più piccoli dei file MKV equivalenti. Le dimensioni ridotte consentono di scaricare più rapidamente e di risparmiare sullo spazio di archiviazione.

  • Il formato ha il sostegno di un'associazione di settore e ha superato i controlli per diventare uno standard ISO. Le specifiche di Matroska sono ancora considerate un lavoro in corso, anche se il formato esiste da anni.

  • È molto più probabile che i lettori forniti dai produttori di dispositivi mobili supportino l'MP4 che l'MKV.

  • In combinazione con la codifica H.264, fornisce video di alta qualità con dimensioni relativamente ridotte.

I vantaggi di MKV

Se l'MP4 ha chiari punti di forza, lo stesso vale per l'MKV.

  • È un formato aperto senza requisiti di licenza, quindi è meglio supportato dal software libero.

  • Il supporto di MKV per alcune funzioni, tra cui tracce multiple e sottotitoli, è migliore rispetto a MP4.

  • Le probabilità di conservazione a lungo termine sono migliori con MKV, a patto che si facciano le scelte giuste. La natura completamente aperta del formato gioca a suo favore e gli allegati possono rendere i file autodocumentati. Tuttavia, gli archivi a lungo termine dovrebbero utilizzare solo codec e formati di allegati noti.

  • Può fornire una buona qualità video. La qualità video e audio dipende dai codec utilizzati e MKV consente quasi tutti i tipi di codec.

Il punteggio finale MP4 vs. MKV

Quindi quale è meglio: MP4 o MKV? Non c'è un chiaro vincitore. Ciascun formato è migliore per alcuni casi d'uso e non altrettanto per altri. L'MP4 è più ampiamente supportato per la riproduzione di video su browser e ha un minore overhead di file. MKV è più popolare per la conversione di DVD e dischi Blu-Ray in file video.

Se si confronta la qualità di MP4 e MKV, occorre tenere conto dei codec utilizzati. MKV supporta un maggior numero di codec, quindi rende disponibili più opzioni. Tuttavia, è necessario assicurarsi che sia disponibile un codec affidabile per il software in uso. In particolare, se si preferisce VP9, il codec all'avanguardia di Google, si dovrebbe scegliere MKV (o il suo sottoinsieme WebM) piuttosto che MP4.

Il software di cui si dispone per la creazione di video può imporre il formato iniziale. Tuttavia, è possibile ottenere un componente aggiuntivo per creare i file nel formato preferito. In alternativa, è possibile convertire il file dopo averlo creato o eseguire una compressione video. Se si intende distribuire il video, è vantaggioso averlo in più formati. Movavi Video Converter vi permetterà di spostare facilmente i video da un formato all'altro.

Domande frequenti

Quale formato ha una qualità migliore? MP4 o MKV?

La qualità di un video dipende principalmente non dal formato ma dal codec video. Attualmente, il codec che consente di ottenere la migliore qualità video con un tasso di compressione ragionevole è H.264. Poiché sia MP4 che MKV supportano il codec video H.264, sono entrambi ugualmente validi. Quindi, se dovete scegliere tra questi due formati, vi suggeriamo di basare la vostra decisione non sulla qualità del filmato risultante (che dovrebbe essere eccellente in entrambi i casi) ma sul dispositivo che userete per la riproduzione. L'MP4 è più adatto a smartphone e tablet, mentre l'MKV funziona in modo eccellente su lettori per computer come VLC.

Quali formati sono migliori dell'MP4?

MP4 è uno dei principali formati video del settore. Può utilizzare il codec di compressione video H.264, che consente una buona compressione pur mantenendo l'alta qualità del video di partenza. Poiché il codec e il formato sono gratuiti per tutti, quasi tutti i dispositivi e i siti web possono utilizzare e/o riprodurre i file MP4. È difficile trovare un formato migliore di questo.

Tuttavia, ciò che è meglio per voi potrebbe essere diverso da ciò che è meglio per tutti in generale. Se il vostro lettore o dispositivo non è in grado di leggere gli MP4, potete convertire i video in un altro formato. Per scegliere quello più adatto a voi, leggete le specifiche del vostro lettore o dispositivo.

MKV è il miglior formato video?

Dipende da come si desidera utilizzare i file video. Se si intende riprodurli sul computer con VLC o un altro lettore video, il formato MKV offre la combinazione desiderata di buona qualità e dimensioni relativamente ridotte. Se si desidera guardare i video da un dispositivo o caricarli su YouTube o su un altro sito di hosting video, scegliere il formato MP4. Questo formato è universale.

Posso convertire MKV in MP4?

Sì, è possibile convertire MKV in MP4. Provate Movavi Video Converter! Per sapere come convertire i video da MKV a MP4 con questo software, seguite il link qui sotto.

I file MKV sono più grandi degli MP4?

Un file MKV può contenere diverse tracce audio. In questo caso, sarà più grande di un file MP4 che può avere solo una traccia audio, considerando che entrambi i file utilizzano gli stessi codec.

L'MKV perde qualità?

La qualità di un file MKV dipende dai codec utilizzati. MKV supporta il codec H.264, che fornisce un'elevata qualità video con una buona velocità di compressione.

Domande?

Se non riesci a trovare la risposta alla tua domanda, non esitare a contattare il nostro team di supporto.

Registrati per essere informato su novità e offerte speciali