AAC vs. MP3: qual è il formato audio migliore per la vostra musica?

Marco Brogiato A cura di Marco Brogiato

Per cambiare AAC in MP3 o viceversa, usare Movavi Video Converter!

  • Conversione fulminea
  • Elaborazione di file in batch: qualsiasi numero, qualsiasi dimensione
  • Nessuna perdita di qualità

AAC vs. MP3: quale scegliere? Entrambi sono progettati per trasportare l'audio, ma ci sono alcune differenze cruciali che analizziamo, oltre a scoprire come convertire i file AAC in MP3.

Parametro di confronto

MP3

AAC

Estensioni dei file

.mp3

.m4a, .m4b, .m4p, .m4v, .m4r, .3gp, .mp4, .aac

Sviluppato da

Società Fraunhofer

Fraunhofer IIS, AT&T Bell Laboratories, Dolby, Sony Corporation e Nokia.

Compressione

Perdita

Perdita

Mostra di più

Scelta speciale: Movavi Video Converter

Se si desidera convertire i file, è possibile utilizzare Movavi Video Converter per elaborare sia il video che l'audio senza perdita di qualità. È disponibile una versione di prova gratuita e un editor integrato per tagliare l'audio o apportare modifiche al file. È utilizzato principalmente per i file video, ma riconosce 180 tipi diversi di file multimediali.

MP3 contro AAC: differenze tra i formati

AAC vs. MPEG-1 Audio Layer3 (MP3): quali sono le principali differenze? L'MP3 è stato il formato standard per la riproduzione di musica su diversi lettori audio digitali. Il formato Advanced Audio Coding (AAC), invece, sembra destinato a diventare il successore del formato MP3. Entrambi questi formati specifici per l'audio sono formati flossy, ovvero utilizzano la compressione per creare file audio più piccoli. L'impostazione a 128 kbps, ad esempio, riduce le dimensioni del file originale di 1/11. Nel processo di creazione, gli sviluppatori perdono parte dei dati audio originali. Questi formati flossy hanno permesso agli sviluppatori di impacchettare innumerevoli canzoni in lettori musicali ridimensionati.

Che cos'è l'MP3?

Il rilascio dell'MP3 per il consumo pubblico è avvenuto nel 1994, tre anni prima dell'arrivo sul mercato del formato AAC. Il Moving Pictures Experts Group (MPEG) ha adottato il formato MP3 come parte del proprio standard MPEG-1, prima di estenderlo successivamente allo standard MPEG-2.

Da allora, l'MP3 è diventato il formato audio più diffuso, soprattutto per l'archiviazione e lo streaming. Anche la maggior parte dei lettori audio utilizza questo formato come standard predefinito di riproduzione e memorizzazione. I file MP3 hanno l'estensione .mp3.

Che cos'è l'AAC?

Gli sviluppatori del formato AAC intendevano migliorare lo schema di compressione utilizzato per creare il formato di file MP3. L'idea era quella di creare un formato con una qualità migliore. Nokia, Dolby Laboratories, AT&T-Bell Laboratories e Sony Corporation hanno contribuito allo sviluppo di questo formato di file.

MPEG ha adottato questo formato come parte degli standard MPEG-2 e MPEG-4. I nuovi dispositivi audio e lettori multimediali supportano il formato AAC, che è il formato audio predefinito per iPhone, iTunes, iPad, PlayStation 3, YouTube e iPod. I file in formato AAC hanno diverse estensioni, tra cui .m4a, .aac, .m4p, .m4r, .3gp, .m4b, .m4p e .mp4.

Qualità audio

Analizziamo la qualità di MP3 e AAC. Mentre le capacità sonore di AAC e MP3 non variano in modo considerevole, AAC ha la meglio a velocità di bit inferiori. Se si lavora con velocità di bit inferiori a 128 kbps, si noterà la differenza. I file MP3 avranno un suono un po' confuso e fangoso, mentre i file AAC manterranno un suono più chiaro e brillante.

Il formato AAC sfrutta le dimensioni ottimali delle finestre di trasformazione e il puro MDCT per battere l'MP3 a queste velocità di bit. Mentre l'MP3 ha frequenze di campionamento che vanno da 16 kHz a 48 kHz, le frequenze di campionamento dell'AAC vanno da 8 kHz a 96 kHz. Con un numero maggiore di frequenze di campionamento, gli sviluppatori di AAC possono riprodurre accuratamente i file originali durante la decodifica dei file audio.

Con velocità di bit più elevate (192 kbps e oltre), l'attenzione si sposta dal formato audio al codificatore. L'MP3 compete in modo favorevole ed è sorprendentemente robusto se si lavora con un codificatore efficiente. A velocità di bit sufficientemente elevate, non si noterà quasi la differenza tra questi formati e i file originali.

Dimensione del file

Quando si comprimono i file audio per creare file MP3 o AAC, gli sviluppatori compromettono la qualità per ottenere file audio più piccoli. Di conseguenza, si ottengono file audio più piccoli, anche se il formato AAC tende a essere più piccolo del formato MP3. Con i file AAC, gli sviluppatori possono abbassare il bitrate, riducendo le dimensioni dei file più di quanto possano fare i file MP3. La qualità audio dei file AAC rimane intatta.

Formato

Velocità di codifica

Dimensione del file (in MB)

MP3

256K

7.6

AAC

256K

8.7

MP3

192K

5.5

AAC

192K

6.4

MP3

128K

3.8

AAC

128K

4.1

Un esempio di test delle dimensioni dei file, confrontando le dimensioni dei file MP3 con quelle dei file AAC alla stessa velocità di codifica. Come si può notare, i file MP3 sono leggermente più piccoli in ciascuna delle diverse velocità di codifica. I file sono leggermente più grandi, ma la qualità aumenta leggermente con i file AAC.

256 Kbps

A 256 Kbps, la differenza tra i file è difficile da notare, sono praticamente indistinguibili in termini di qualità e l'MP3 fa un ottimo lavoro per trasportare audio di qualità.

192 Kbps

A 192 Kbps si nota una leggera differenza di qualità. Tuttavia, il file MP3 è talmente più piccolo che potrebbe essere preferito da chi ha bisogno di risparmiare spazio. Anche se questo non è un problema per i dispositivi di oggi, fa la differenza per cose come lo streaming audio.

128 Kbps

A 128 Kbps pensiamo che la più grande differenza sonora sia nell'AAC. Mentre i file MP3 a questa velocità di codifica tendono a suonare un po' confusi e distorti, i file AAC si sono alzati di più con la diminuzione delle dimensioni del file.

Codifica

Il formato AAC offre agli sviluppatori una maggiore flessibilità rispetto all'MP3 nella progettazione dei codec. Grazie a questa flessibilità, è possibile utilizzare contemporaneamente più strategie di codifica e comprimere i file in modo più efficiente.

I file MP3 possono memorizzare solo due canali di audio sincrono rispetto ai 48 canali di AAC. Questa specifica consente di comprimere l'audio multicanale su AAC con meno problemi. Inoltre, sarà più facile lavorare con i mix audio surround.

Con un MDCT puro, AAC vanta una maggiore efficienza di codifica. Il formato MP3, invece, utilizza un sistema di codifica ibrido che comprende l'intero processo di codifica. La dimensione del blocco di 576 campioni dell'MP3 riduce ulteriormente l'efficienza della codifica. Il formato AAC utilizza 940 o 1024 campioni, migliorando ulteriormente la codifica.

Per quanto riguarda l'accuratezza dei segnali transitori, AAC ha la meglio grazie alla dimensione del blocco di 128 campioni rispetto ai 192 campioni dell'MP3.

Volete correggere le scelte di progettazione dei file MP3 originali? Il formato AAC consente di creare file audio con le specifiche preferite. Quando si utilizza l'encoder, bisogna prestare attenzione alla velocità di codifica, che in ultima analisi influenza il suono della traccia. Alcuni codificatori AAC potrebbero non sfruttare tutti gli strumenti di codifica aggiuntivi di AAC. Non c'è da stupirsi, quindi, che non si notino le sottili differenze tra i file audio MP3 e AAC.

Licenze e brevetti

Volete distribuire i vostri file audio? Senza requisiti di pagamento o di licenza, l'AAC è la scelta giusta in questo caso. Questo formato è migliore anche per lo streaming di contenuti. Gli unici requisiti di brevetto entrano in gioco quando si sceglie di creare codec AAC.

Per il formato MP3, alcune aziende come Audio MPEG e Texas MP3 Technologies rivendicano il controllo dei brevetti. Questi brevetti, tuttavia, non sono validi in alcuni Paesi. Questi problemi di licenze e brevetti non hanno contribuito a diminuire la popolarità di questo formato di file.

Dispositivi supportati

I file MP3 possono essere riprodotti praticamente su qualsiasi dispositivo e sistema operativo, il che gli conferisce una maggiore popolarità rispetto ai file AAC. Gli utenti di iTunes e Apple Music, tuttavia, preferiscono i file AAC. Il formato AAC non è necessariamente riproducibile su tutti i dispositivi, soprattutto quelli Android e Windows. Questo supporto ridotto per i file AAC è dovuto al fatto che è più recente. Per quanto riguarda la disponibilità, Amazon MP3 è un ottimo negozio di file MP3 di alta qualità. Per i file AAC, troverete le vostre canzoni preferite su Apple iTunes.

MP3 o AAC: come scegliere

Come scegliere tra file MP3 e AAC? Quali sono i più adatti alle vostre esigenze? Ci sono alcuni fattori da considerare prima di prendere una decisione.

  • Compatibilità: Funzioneranno con il vostro dispositivo? Nell'era moderna, non sono molti i dispositivi che non possono gestire entrambi, ma gli AAC sono leggermente meno supportati degli MP3. Sappiamo tutti che i file MP3 sono uno dei tipi di file più diffusi.

  • Dimensioni dei file AAC e MP3: Non si tratta di una questione così importante nei tempi moderni, in cui disponiamo di dispositivi con dischi rigidi enormi. Negli anni '90, i file più piccoli erano una considerazione molto più importante. Tuttavia, è bene considerare i file per l'invio, il caricamento e il download.

  • Qualità AAC vs. MP3: I file AAC offrono una qualità leggermente superiore a un tipo di file molto simile, quindi se si considera la qualità del suono e dello streaming si può preferire questo file a quello MP3. Ad esempio, se si confronta AAC e MP3 a 320 Kbps, è meglio scegliere AAC.

Come convertire i file

Movavi Video Converter rende molto semplice la conversione dei file MP3 e AAC, nonostante si tratti di file audio e non video. Movavi supporta 180 diversi formati di file. È possibile utilizzare il software anche per effettuare semplici modifiche. È possibile provare il software gratuitamente.

I passaggi sono semplici:

  1. Installare Movavi Video Converter. Seguite le istruzioni per l'installazione per Windows o Mac. Esistono versioni per entrambi i sistemi operativi.

  2. Fare clic su Aggiungi media e poi su Aggiungi audio, selezionando il file AAC o MP3 che si desidera convertire.

  3. Aprire la scheda Video e selezionare il tipo di file che si desidera utilizzare come file di output. È anche possibile selezionare una preimpostazione.

  4. Salvare il risultato. Fare clic sul pulsante Salva in nella parte inferiore della finestra del programma prima di specificare la cartella di uscita. Quando si preme Convert, il programma creerà il nuovo file nella cartella di output specificata.

Domande frequenti

È meglio l'MP3 o l'AAC?

Quindi, l'AAC è migliore dell'MP3? Non esiste una risposta semplice per stabilire quale sia la migliore, ma i file AAC tendono ad avere una qualità e una chiarezza audio leggermente superiori rispetto agli MP3. Gli MP3 sono migliori per i tipi di file più piccoli, quindi in alcuni casi si possono preferire i file MP3.

Riuscite a sentire la differenza tra MP3 e AAC?

La differenza può essere percepita o meno, ma dipende in gran parte dalla velocità di trasmissione e dalla qualità di ciascun file. Con tassi di codifica più bassi, il file AAC tende a fare una differenza maggiore e ha un suono molto migliore, mentre con tassi di codifica più elevati è davvero difficile notare la differenza tra i due.

128 kbps AAC vs. 256 kbps MP3: qual è il migliore?

Un MP3 a 256 kbps sarà migliore di un AAC a 128 kbps praticamente in ogni scenario. La maggiore velocità di codifica fa una grande differenza, e mentre un AAC a 128 kbps può essere migliore della stessa velocità di codifica di un MP3.

HandBrake AAC vs. MP3: quale formato scegliere per la conversione?

HandBrake è in grado di codificare i file in entrambi i formati AAC e MP3, e si può scegliere il migliore per la conversione. Gli MP3 tendono a essere un po' più piccoli, quindi scegliete questo formato se volete un file di output più piccolo, ma la conversione in AAC può offrire una qualità migliore e un audio chiaro.

Codificatore AAC vs. codificatore MP3: Cosa scegliere?

I codificatori AAC o MP3 possono entrambi svolgere un ottimo lavoro. Quando si sceglie un codificatore AAC o un codificatore MP3, è bene scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e a ciò che si vuole fare con il file.

Registrati per essere informato su novità e offerte speciali