È illegale registrare qualcuno senza il suo permesso?

Marco Brogiato A cura di Marco Brogiato

Prova Movavi Video Editor !

Realizza video. Crea. Ispira.

  • Modificare e migliorare i video con facilità
  • Aggiungere transizioni, titoli e filtri eleganti
  • Stabilizzare e invertire i video, equalizzare l'audio e molto altro ancora.

Scaricate il programma e seguite queste istruzioni

È illegale registrare qualcuno a sua insaputa, anche se per sbaglio? In questo post ne discuteremo ulteriormente. Ma prima, una sintesi di ciò che potrebbe e dovrebbe accadere se si registra qualcuno senza il suo consenso.

Scenario

Cosa potrebbe o dovrebbe accadere

Registrazione del volto in pubblico

Sfumare i volti degli estranei e rimuovere l'audio.

Registrare qualcuno a casa propria

Secondo la legge statunitense, è possibile registrare le persone con una telecamera nascosta in casa a loro insaputa.

Visualizza tutti

Scelta speciale: Movavi Video Editor

Se cercate un software di editing video, provate Movavi Video Editor. Il programma è facile da usare, anche per i principianti, e la versione di prova è gratuita. Questo software di editing può facilitare il completamento delle registrazioni ed evitare la violazione della privacy: è possibile sfocare facilmente i volti e rimuovere l'audio dai clip. Movavi Video Editor dispone anche di altre funzioni di editing video di cui potreste aver bisogno: tagliare e ritagliare il video, aggiungere filtri e transizioni, modificare le tracce audio e molto altro ancora!

È illegale registrare qualcuno a sua insaputa?

È illegale registrare qualcuno senza il suo permesso? Non è illegale registrare qualcuno senza il suo consenso in un luogo pubblico se è visibile e udibile, soprattutto se non ha una ragionevole aspettativa di privacy. Ma in un ambiente privato, come un bagno o un'area di cambio, registrare qualcuno a sua insaputa è illegale.

Quando uscite in pubblico, qualcuno sicuramente vi registrerà senza il vostro consenso. Gli uffici, i centri commerciali e gli stadi sono tutti dotati di telecamere di sicurezza. Si vedono turisti che riprendono video panoramici mentre si cammina sui marciapiedi. Le troupe giornalistiche, i vlogger o i genitori possono riprendervi mentre filmate le feste di compleanno dei loro figli al parco.

È illegale videoregistrare qualcuno senza il suo consenso? Continuate a leggere per saperne di più sui casi di registrazione e sulle leggi più diffuse.

Registrazione del volto in pubblico

Se state registrando il volto di qualcuno in pubblico, dovrete sfocare i volti degli estranei e rimuovere l'audio. Se volete riprodurre i volti delle persone in una rivista o in un giornale, dovete prima ottenere il loro permesso per iscritto. Se si tratta di una celebrità o di un presidente, sono già personaggi pubblici, quindi è possibile riprodurre le loro immagini a condizione di non diffamare o mentire su di loro. Per quanto riguarda il Presidente e la sua famiglia, bisogna fare molta attenzione. I personaggi famosi possono farvi causa facilmente.

Registrare qualcuno a casa propria

Secondo la legge degli Stati Uniti, è possibile registrare qualcuno in casa propria con una telecamera nascosta senza che lo sappia. In molti Stati la legge consente ai genitori di registrare le tate. I membri della famiglia possono anche registrare gli assistenti di persone anziane per assicurarsi che siano al sicuro mentre ricevono assistenza. Per questo motivo, i genitori e i tutori il cui posto di lavoro è lontano da casa si rivolgono sempre più spesso alle telecamere per tate. Per essere sicuri di rispettare le leggi del proprio Stato, è bene documentarsi sulle telecamere nascoste e sulle tate prima di installarne una in casa.

Se si prevede di utilizzare la fotocamera in modi specifici, è consigliabile rivolgersi a un avvocato.

La differenza tra registrazione audio e video di una persona in pubblico è una distinzione fondamentale da tenere a mente. Negli Stati Uniti, la sorveglianza audio è soggetta a molte restrizioni più severe, che approfondiremo in questo articolo. Nella maggior parte degli Stati, la registrazione di video di telecamere nascoste in aree con ragionevoli aspettative di privacy è illegale. Se il soggetto vive con voi, ad esempio una tata, questo può includere bagni e camere da letto.

Riprese in aree private

Quindi, è contro la legge registrare qualcuno in aree private? È possibile registrare sia video che audio quando ci si trova in un luogo pubblico o in una proprietà privata, previa autorizzazione. Questo include ristoranti, parcheggi, supermercati, chiese e qualsiasi altro luogo commerciale. In questo caso, è necessario parlare con il proprietario e chiedere un permesso prima di registrare. A meno che non si chieda il permesso e il "talento" non sia d'accordo, è probabilmente meglio sfocare i volti in queste aree.

Non esistono leggi federali o statali che vietino la registrazione del suono ai proprietari di immobili, ma molte aziende possono negarla su proprietà private. Chiedete sempre: "Avete bisogno di un permesso per registrare qualcuno?". Tuttavia, aziende come Airbnb consentono ai proprietari di affitti a breve termine di collocare dispositivi di registrazione sulla proprietà, come telecamere di sicurezza e baby monitor. L'annuncio della proprietà deve menzionarlo in anticipo, anche se i dispositivi sono offline. Le aree private come le camere da letto e i bagni non possono avere dispositivi di registrazione.

Filmare la polizia e altri funzionari delle forze dell'ordine

Quando le forze dell'ordine arrestano in una proprietà pubblica, anche se vi chiedono di smettere di registrare, potete registrarle. L'ACLU afferma che gli agenti di polizia non possono prendere il vostro telefono o la vostra fotocamera o chiedervi di mostrare le registrazioni. Inoltre, non possono chiedervi di cancellare audio o video senza un'ordinanza del tribunale. Se interferite con le forze dell'ordine, a seconda della giurisdizione, potreste essere nei guai.

Registrare qualcuno al lavoro

Registrare una conversazione sul posto di lavoro non è illegale. I dipendenti che si comportano in questo modo possono incorrere in procedure disciplinari o nel licenziamento. I dipendenti possono utilizzare una registrazione da loro effettuata in un caso giudiziario come prova se erano presenti al momento della registrazione. Una regola generale stabilita da casi passati stabilisce che la presenza del dipendente è necessaria perché la registrazione sia ammissibile. Pertanto, se un dipendente lascia un dispositivo di registrazione segreto dopo essere uscito da una stanza, la registrazione probabilmente non sarà ammissibile come prova.

Non si tratta di una regola ferrea, e i nuovi casi potrebbero avere esiti diversi. È probabile che i tribunali non vedano di buon occhio i datori di lavoro che registrano segretamente i propri dipendenti al lavoro. Non fatevi tentare. Indagate e seguite le procedure disciplinari formali prima di licenziare o minacciare un dipendente.

I dipendenti possono voler registrare una conversazione per diversi motivi, come ad esempio:

  • Nel caso in cui si debba fare riferimento ad esso in seguito
  • Come prova in tribunale
  • Per scopi impropri, come ad esempio l'uso come ricatto
  • Potete consentire al dipendente di registrare se vi chiede il permesso.
  • Dovete informare in anticipo i vostri dipendenti che non permetterete loro di registrare una riunione o una conversazione. Nel vostro manuale per i dipendenti, chiarite quali azioni considerate scorrette in modo che i vostri dipendenti sappiano come comportarsi. Un requisito comune nelle politiche disciplinari è che tutte le parti devono acconsentire alla registrazione prima che questa avvenga.

    Registrazione delle conversazioni

    Nei corridoi della legge, il consenso è il fattore più critico quando si registrano le chiamate. Di norma, è buona norma informare tutte le persone coinvolte che è possibile registrare la conversazione. Tuttavia, in alcuni Stati la legge prevede che solo una singola persona lo sappia. Nell'ambito dell'Omnibus Crime Control and Safe Streets Act del 1968, il governo ha approvato la legge sulle intercettazioni telefoniche in seguito alle proteste dell'opinione pubblica per le registrazioni segrete degli attivisti negli anni '60. (18 U.S.C. § 2510).

    La legge federale sulle intercettazioni proibisce a chiunque di registrare segretamente comunicazioni orali o telefoniche che altre parti ritengono intime o private. (18 U.S.C. § 2511) Tuttavia, esistono leggi diverse sulla legalità della registrazione di comunicazioni orali, telefoniche e di altro tipo nei vari Stati. A meno che la legge federale non preveda una maggiore protezione della privacy, una registrazione segreta di una conversazione è soggetta alle leggi dello Stato in cui è avvenuta.

    La legge sulle intercettazioni non si applica se:

  • Almeno una persona presente nella conversazione acconsente alla registrazione
  • Chi registra ha l'autorizzazione della legge
  • In pratica, ciò significa che la registrazione di una conversazione con il consenso della persona che la effettua è legale ai sensi del 18 U.S.C. 2511.

    Rispetto delle ragionevoli aspettative di privacy

    La legge sulle registrazioni segrete e la legge sulle intercettazioni proteggono solo le persone che si aspettano che le loro comunicazioni rimangano private. La ragionevole aspettativa di privacy dipende dal contesto in cui ci si trova:

  • La conversazione si è svolta in un contesto pubblico o privato?
  • La persona registrata lo considerava un fatto privato?
  • Ad esempio, se una persona racconta a una parte di aver imbrogliato un amico in un affare e lo registra, non può opporsi se lo usa in tribunale se lo cita in giudizio.

    Consenso unilaterale

    Con il consenso di una parte, è possibile registrare una conversazione se si è partecipanti. È possibile registrare una conversazione o una telefonata al cellulare se non si è parte in causa, a condizione che l'altra parte vi acconsenta dopo essere stata informata. La legge 18 U.S.C.* 2511 (2) (d) richiede l'approvazione di una sola parte. Oltre a questa legge federale, anche 38 Stati e il Distretto di Columbia richiedono il consenso di una sola parte.

    Consenso di tutte le parti

    Undici Stati richiedono che tutte le persone coinvolte in una conversazione o in una telefonata diano il loro consenso alla registrazione. A volte chiamate leggi sul consenso "a due parti", richiedono che tutte le parti diano un consenso verbale prima che la registrazione possa avvenire. Finché una parte acconsente, la legge federale sulle intercettazioni e la maggior parte delle leggi statali che consentono le registrazioni segrete permettono le registrazioni segrete.

    Ecco alcuni esempi di consenso:

  • Direttamente quando una parte registra un'altra.
  • Chiamate alla linea telefonica - un consumatore che rimane in attesa di una linea telefonica dopo l'indicazione obbligatoria "questa conversazione è registrata per garantire la qualità".
  • Esplicito - le fonti di un giornalista che accettano di parlare "on the record" in relazione a una notizia.
  • Quali Stati richiedono l'approvazione di due parti? Si tratta di California, Delaware, Florida, Illinois, Maryland, Massachusetts, Montana, Nevada, New Hampshire, Pennsylvania e Washington. Attualmente in Vermont non esistono leggi sul consenso. Ma in base alla legge federale, il Vermont è uno Stato monopartitico.

    È illegale origliare o intercettare se non si è coinvolti nella conversazione?

    L'intercettazione consiste nell'ascoltare, registrare, amplificare e trasmettere qualsiasi parte di una conversazione privata all'insaputa delle parti coinvolte nella discussione. Posizionare una "cimice" all'interno dei locali di un'azienda privata per registrare conversazioni private. Oppure un informatore governativo "cablato" che registra le conversazioni che avvengono nelle sue vicinanze.

    Il termine "intercettazione" descrive l'uso di mezzi occulti per intercettare, monitorare e registrare conversazioni telefoniche. Si riferisce a una connessione fisica non autorizzata con un sistema di comunicazione tra il mittente e il destinatario. Nel caso in cui una terza persona ascolti un messaggio durante la trasmissione e non vi sia stata alcuna interruzione dell'integrità fisica del sistema di comunicazione, può essere meno chiaro se vi sia stata una "intercettazione" illegale.

    Nella famigerata decisione Olmstead contro gli Stati Uniti, la Corte ha stabilito che le disposizioni del Quarto Emendamento in materia di perquisizione e sequestro non si applicano alle intercettazioni governative senza sconfinare nella proprietà privata. La decisione è rimasta in vigore per 40 anni.

    Chiamate tra stati/multistati

    Più Stati (e persino Paesi) possono partecipare a una teleconferenza che una o più parti possono registrare. La possibilità di registrare legalmente una conversazione presenta alcuni scenari legali problematici.

    Justia.com riporta che alcuni Stati richiedono il consenso solo se i partecipanti allo scambio hanno una"ragionevole aspettativa di privacy", il che rende il mosaico di leggi sulla registrazione ancora più confuso. Ci si aspetta la privacy quando si è in casa propria e non in un'area pubblica come un bar.

    Un accordo di consenso varia da Stato a Stato. Per quanto riguarda gli altri Stati, Justia.com afferma che alcuni richiedono un consenso esplicito, mentre per altri va bene un'autorizzazione implicita. Ad esempio, il Nevada è uno stato con consenso unilaterale, ma la Corte Suprema lo considera come una legge con consenso di tutte le parti, secondo Justia.com.

    La legge del Maryland prevede che tutte le parti debbano acconsentire alla registrazione delle conversazioni, sia di persona che per telefono. Tuttavia, il tribunale limita il consenso ai casi in cui è presente una ragionevole aspettativa di privacy. Poiché le leggi statali e federali differiscono per quanto riguarda la registrazione di una conversazione, Justia.com consiglia di attenersi a quella più rigida o di ottenere il consenso da ogni individuo.

    Mantenere la privacy durante le registrazioni in pubblico

    Non esiste una risposta semplice alle domande relative alla registrazione di video e audio in luoghi pubblici, se non "è complicato". Le leggi, i regolamenti e le norme differiscono tra le amministrazioni federali, statali e comunali. Esiste una particolare preoccupazione per la registrazione audiovisiva rispetto alla fotografia e per l'uso editoriale rispetto a quello commerciale.

    Per quanto riguarda le registrazioni, la regola generale è la seguente: quando c'è un accesso pubblico in aree come un marciapiede o un parco (persone ed edifici), è lecito registrare qualsiasi cosa in piena vista, perché in queste aree non c'è una ragionevole aspettativa di privacy. Un centro commerciale, ad esempio, può avere dei cartelli che limitano la registrazione nelle aree aperte al pubblico ma di proprietà privata. Prima di effettuare qualsiasi registrazione, è sempre una buona idea chiedere il permesso ai proprietari della proprietà.

    Consigli pratici

    Registrazione di conversazioni e chiamate telefoniche

    È utile registrare conversazioni, interviste e telefonate utilizzando un dispositivo di registrazione, come un microfono, un videoregistratore, Skype o una telecamera. È un ottimo modo per documentare gli eventi in tribunale o le riunioni pubbliche, sia per uso personale che per la trasmissione online. Tenetevi fuori dai guai legali quando registrate conversazioni, telefonate, riunioni e udienze con i seguenti consigli.

    • Prima di registrare una telefonata o una conversazione, verificate la legge del vostro Stato: È necessario conoscere la legge prima di registrare telefonate e conversazioni senza consenso, altrimenti si può incorrere in responsabilità penali o civili. Durante la ricerca, tenete conto dei requisiti di consenso del vostro Stato, ad esempio se il consenso di una parte costituisce un consenso o se è necessario il consenso di tutte le parti per registrare.

    • Registrare il consenso: Se volete dimostrare di aver ottenuto il consenso, registratelo insieme alla telefonata o alla conversazione. A tal fine è necessario

    1. Informare la persona che si intende registrare

    2. Ottenere il consenso ufficioso

    3. Se la persona è d'accordo con la registrazione, avviare la registrazione e chiedere una conferma a voce.

    • Siate onesti: le registrazioni segrete sono illegali in alcuni Stati, anche in luoghi pubblici. Se possibile, fate sapere a tutti che state registrando. Se si è sinceri sulla registrazione, si ha la possibilità di obiettare e di sminuire l'argomento della segretezza.

    Considerate attentamente la vostra posizione

    Pianificate attentamente le vostre location se intendete registrare un video per un concorso cinematografico o condividerlo online. Le registrazioni in case private e aziende richiedono il permesso del proprietario. Assicuratevi che le persone non abbiano una ragionevole aspettativa di privacy se vi trovate in un luogo pubblico. Non registrate negli spogliatoi o nei bagni. Assicuratevi che non abbiate intenzione di registrare in un luogo ovvio della vostra casa e avvertite le persone se avete intenzione di registrare in un'area in cui potrebbero aspettarsi la privacy.

    Il verdetto finale

    Si può registrare qualcuno senza il suo consenso? Dipende dai motivi, dalle intenzioni e dallo Stato in cui ci si trova. Assicuratevi di aver compreso sia i vostri diritti di registrazione sia le conseguenze di una registrazione senza il consenso dell'altra persona.

    Se una persona si trova in un luogo pubblico, quello che si può ritenere un consenso non significa che l'individuo sia d'accordo con la registrazione. Potrebbe violare i diritti alla privacy. In caso di dubbio, bisogna applicare la morale e il buon senso. Ma bisogna sempre ottenere il consenso per evitare ripercussioni legali.


    Domande frequenti

    Posso fare causa a qualcuno che mi ha registrato senza consenso?

    Nella maggior parte dei luoghi pubblici, la registrazione di qualcuno avviene continuamente: telecamere di sicurezza, dispositivi intelligenti e smartphone sono ovunque. Nella maggior parte degli Stati è possibile effettuare registrazioni vocali o video anche in luoghi pubblici. Sebbene il Quarto Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti protegga il diritto alla privacy, è necessario avere una ragionevole aspettativa di privacy. Se qualcuno vi registra senza il vostro permesso, potete fargli causa in un tribunale per le controversie di modesta entità a determinate condizioni.

    Affinché la causa sia valida, la registrazione deve soddisfare determinate circostanze e leggi. Tra queste vi sono:

    • il chiamante non vi ha informato della registrazione

    • Esisteva una ragionevole aspettativa di privacy, ad esempio in uno studio medico o in una proprietà privata.

    • L'utente si aspettava che la sua conversazione o attività fosse privata, ma la registrazione è stata effettuata.

    • Non c'era un mandato delle autorità federali o statali.


    È buona norma verificare le leggi sulla registrazione del proprio Stato prima di intentare una causa per controversie di modesta entità. Se la persona che registra acconsente alla registrazione, molti Stati permettono di registrare una conversazione. La maggior parte degli Stati definisce il consenso di una sola parte. Altri richiedono il consenso di tutte le parti. In ogni caso, la registrazione di una conversazione da parte di una persona che non fa parte della conversazione viola la vostra privacy e potete farle causa.

    Qualcuno può registrarmi senza il mio permesso?

    La maggior parte degli Stati e la legge sulle intercettazioni consentono le registrazioni di nascosto se una delle parti acconsente. Il consenso può essere implicito o esplicito. Per tacito consenso si intende che una parte della conversazione registra apertamente l'altra. La stessa cosa potrebbe accadere se un consumatore continua a registrare una chiamata al servizio clienti nonostante l'avviso di registrazione del controllo qualità.

    Un ottimo esempio di consenso esplicito si ha quando la fonte di un giornalista accetta di parlare "on record" per una notizia. La violazione delle leggi federali e statali sulle registrazioni può comportare delle conseguenze. La punizione può comprendere il risarcimento dei danni alla vittima del reato o il carcere.

    Se qualcuno vi registra senza il vostro consenso mentre vi aspettate un certo livello di privacy, si tratta di una violazione dei vostri diritti, per la quale potete intentare una causa civile. Potreste vincere la causa e ricevere un bel risarcimento. Dovete contattare la polizia locale e intentare una causa civile contro chiunque abbia violato il vostro diritto alla privacy.

    È legale registrare una conversazione?

    Gli avvocati vi diranno che dipende! È importante ricordare che se si forniscono alla polizia o a un giudice prove registrate con un dispositivo illegale o in modo illecito, si può incorrere in una punizione più severa rispetto alla persona colta in flagrante. Seguite sempre la legge e conoscete i vostri diritti. In caso di dubbio, rivolgetevi a un avvocato esperto.

    Dipende dalla situazione, ma la risposta è sì. Le regole per la registrazione delle chiamate vanno oltre il consenso. Se esiste un motivo valido per raccogliere informazioni rilevanti, è possibile registrare le conversazioni audio. Secondo il GDPR, la registrazione delle conversazioni è legale. Tuttavia, vi sono ulteriori requisiti per proteggere i diritti e le libertà degli interessati. In base al GDPR, tutte le parti che registrano una conversazione devono giustificare le proprie azioni.

    Domande?

    Se non riesci a trovare la risposta alla tua domanda, non esitare a contattare il nostro team di supporto.

    Registrati per essere informato su novità e offerte speciali